17 dicembre 2010

Fotospignatto!

Questa settimana ho spignattatto qualche crema e mi sono fatta fotografare un po', le foto seguenti si riferiscono a due "spignattate" diverse quindi se qualcosa non vi quadra tra una fotografia e l'altra, è per quello :)

Partiamo dalla Fase A.
Cos'è 'sta cosa? E' il carbomer lasciato idratare in acqua a cui ho aggiunto la glicerina. 
Nel post precedente, Helpul Tips, trovate qualche dritta per gelificare sia con il carbomer che con la xantana.
Prima di buttarmi sulla fase B, preparo gli attivi in polvere stemperandoli in acqua o olio a seconda che siano idrosolubili o liposolubili di modo che quando li aggiungerò in fase C, tutto sarà più facile.
In questa foto potete vedere da in alto destra: il Gamma Orizanolo disciolto in un po' d'olio, l'acido Ferulico sciolto in acqua, poi i Bioflavonoidi anch'essi disciolti in qualche grammo di acqua ed infine il Q10 sciolto in Cetiol Sensoft (Propylheptyl Caprylate).
Li lascio da parte coperti con un tovagliolo di carta ed inizio a pesare la Fase B dei grassi.
Per dosare nel modo più preciso possibile, mi aiuto con un cucchiaio sia per gli oli che per l'emulsionante. Una volta pesato tutto con precisione, sono pronti ad essere scaldati ed emulsionati.
Consiglio di scaldare i grassi a bagnomaria anziché con il microonde, così non si rischia di scaldare troppo, rovinando da un lato gli oli dall'altro i burri che una volta raffreddati formano dei grumi  (tipo pallini) nella crema. con il bagnomaria vediamo in diretta quello che sta succedendo e si corrono meno rischi. Per quanto riguarda la fase acquosa invece, vado - senza problemi - di microonde purché non raggiungiamo temperature tali da far bollire l'acqua ma con il tempo si impara a regolarsi.
Ed ecco qui le due fasi pronte ad essere emulsionate...
 ...versando la fase B nelle fase A: mai il contrario che si rischia di non veder formarsi l'emulsione (o smontarsi in breve tempo).
Perdonate l'abbigliamento casalingo...!
E adesso inizio a frullare finché non vedo il composto sbiancare dopo poco tempo... l'emulsione è fatta!
Frullo, frullo, frullo
Direi che ci siamo!
Eccola qui che comincia ad addensarsi, non è proprio bellina? Bianca e soffice... sembra panna montata!
In questa fase potete seguire i consigli che vi avevo lasciato qui e decidere di continuare a frullare per ottenere una crema bella densa. Altrimenti, lasciate che la crema si raffreddi mescolando con un cucchiaio dal basso verso l'alto.
Una volta che la crema è fredda (va bene anche tiepida, che stia sotto i 40°C), inizio ad aggiungere gli attivi, il conservante, la fragranza e correggere il ph. 
Aggiunta del Q10.
Potete ben immaginare di che colore verrà la crema...
Controlliamo il ph con le cartine tornasole,
meglio quelle in strisce che sono più precise.
Mescolo per bene tra un'aggiunta e l'altra e vi ripeto il consiglio di dare una frullata finale con il frullatore ad immersione, un po' per sicurezza e un po' per addensare ulteriormente qualora lo desideriate.
Ecco infine la mia creazione soffice, fondente sulla pelle e piena di tanti bei attivi ottimi per la pelle:
E colorata di rosa per coprire il giallino vomitino dato dal Q10 - che non ho fotografato ma non vi perdete nulla - e direi che non il risultato non è male. 
Un abbraccio e al prossimo post dedicato ai regalini di Natale :)

11 commenti :

  1. Mi sembra spettacolare, soprattutto la consistenza. Però mi dovete spiegare cosa avete, tutti voi frequentatori del forum di lola, contro il color giallo/arancio...a me piace molto: mi dà un idea di vivace, vitaminico, solare...

    :-)

    oro

    RispondiElimina
  2. ciao ma quando sciogli gli attivi nel olio o nell 'acqua,quest'ultimi gli sconti dalla ricetta??

    RispondiElimina
  3. @Virgie: Sì, faccio proprio così.

    @Oro: non è in quanto frequentatrice del forum di Lola che il giallo non mi piace :) ma è che nel mio immaginario una crema non è gialla... mi sembra di spalmarmi la maionese eheheh

    RispondiElimina
  4. proprio l'altro giorno ho fatto la prima crema, non è venuta male, è molto soffice (anche troppo..non so come spiegarti)...sarà colpa degli oli? E poi si sono formate delle microbolle....>_<

    RispondiElimina
  5. Cara Dony,
    dovresti dirmi la ricetta e raccontarmi come hai proceduto... per capire (qui o mandami una mail).
    Comunque non ti preoccupare che le microbolle sono sempre in agguato... per tutti gli spignattatori ;)

    RispondiElimina
  6. Patty! I tuoi ultimi pos fanno proprio al caso mio dato che mi sto apprestando a fare la mia prima crema...ho fatto il conto dei grassi e tutto ma...DUBBIO! l'emulsionante (nel mio caso olivem 1000 di az) va contato nei grassi?

    RispondiElimina
  7. in nessun blog o forum ho mai trovato tanta chiarezza! grazie patty. forse è ora che mi lanci in qualcosa di più serio della cold cream...

    RispondiElimina
  8. Ciao Eleonora,
    L'emulsionante NON lo conto nei grassi :)

    RispondiElimina
  9. che bello questo foto spignatto :) è proprio il genere di post che mi piace.
    gli attivi in polvere cerco di evitarli, certo qualcuno ce l'ho, ma non sono il massimo della praticità. pensa che ho l'allantoina e non l'ho mai usata per terrore di scioglierla...
    ma tu dove compri il q10? è liquido il tuo?

    RispondiElimina
  10. Grazie VI! L'Allantoina è una bestia a sciogliersi... ci vuole pazienza.
    Per il Q10: è in polvere e viene da un ordine collettivo sul forum di Lola, da un sito americano... però lo vende anche il solito vernile, sennò liquido su AZ

    RispondiElimina
  11. grazie Patty! quello di az cel'ho, ma mi sembra un pò annacquato, per questo te lo chiedevo, quello di vernile non l'ho provato, ci farò un pensierino.
    ma tu hai mai messo l'allantoina nella polveri make up? un ha un senso secondo te?

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)