29 ottobre 2015

Come iniziare a spignattare?

Se siete capitate su questo blog, probabilmente spignattate già o più probabilmente siete alla ricerca di imparare a spignattare, in altre parole "l'arte" della cosmesi fai da te ;)
Il post di oggi è infatti dedicato proprio a voi che state cercando di capire come cominciare a produrre i vostri cosmetici e vi trovate di fronte a un bombardamento di informazioni e non sapete da dove partire.

La domanda è: COME POSSO INIZIARE A SPIGNATTARE?

Ho raccolto un po' di miei pensieri e consigli su come iniziare a realizzare cosmetici fai da te.

I sali da bagno fai da te


1 - LEGGIAMO E INFORMIAMOCI
Sarà anche noioso ma buttarsi a capofitto sullo spignatto non porterà a nulla di buono. Ricordiamoci che stiamo creando cosmetici che applicheremo sulla nostra pelle, è fondamentale studiare per arrivare a realizzare prodotti che diano benefici anziché problemi. Dobbiamo crearci una base solida per non incappare in quegli errori e credere ai luoghi comuni che troviamo spesso sul web. 
Sulla necessità dello studio e della consapevolezza (e sulla cattiva informazione in ambito cosmesi fai da te) ne ho già parlato QUI.


2 - PARTIAMO DA RICETTE SEMPLICI
Abbiamo visto un post su crema fighissima, siamo stati presi dall'entusiasmo e vorremmo farla anche noi... 5 minuti dopo invece ci è preso lo sconforto perché i nomi degli ingredienti sembrano scritti in aramaico.
Tranquilli, è tutto normale! A quella crema ci possiamo arrivare per gradi.
Io vi consiglio infatti di partire con delle ricette semplici, giusto per capire se vi trovate a vostro agio. Avevo già preparato un post in cui vi lascio i miei consigli:

in cui vi spiego che è possibile iniziare preparando dei burri montati emollienti, dei burri solidi tipo Lush, degli scrub fai da te,  impacchi e maschere per capelli, le mie adorate maschere visoburrocacao e tanto altro! E non vorrei dimenticare di citare le mie ricette ispirate ai prodotti Lush che mi danno tanta soddisfazione.
Crema appena emulsionata


3 - IL PRIMO ORDINE DI MATERIE PRIME BASE (NON riempite la dispensa!)
Abbiamo visto che passare qualche oretta a spignattare queste cosucce ci piace e siamo convinti che sia arrivato il momento di fare il passo successivo: spignattare seriamente! 
Benissimo! Ora non resta che effettuare il primo ordine di materie prime "serie".
Avete scelto il sito da cui effettuare il primo ordine (QUI trovate i siti da cui ho acquistato io negli anni) e vi rendete conto che non sapete bene che pesci pigliare, vero?
Qualche tempo fa ho stilato una lista di consigli per gli acquisti per chi è alle prime armi: CLICK!

Il primo ordine di materie prime serie l'ho fatto su Aroma-Zone, ho passato ore interminabili a riempire e svuotare il carrello per arrivare alla quadratura del cerchio... all'ordine perfetto... non ci sono riuscita, ovviamente! xD 

Consigli spassionati da esperta di acquisti compulsivi:

  • NON vi serve avere tutto per cominciare, seguite la lista e potrete comunque fare molte cose
  • privilegiamo i siti di vendita online di materie prime italiani che ormai sono ben forniti e organizzati benissimo
  • non lasciatevi comunque abbagliare dalle descrizioni degli ingredienti degli e-commerce (tutti molto seri ma il loro scopo è pur sempre vendere! :D) 
  • leggete gli inci anche delle materie prime (e non comprate il tocoferolo di Aroma-Zone che non è puro e va addirittura rancido - questo lo specifico perché l'ho comprato anch'io agli inizi e sul forum ho letto di taaante spignattatrici che sono cadute nello stesso errore).

4- COPIAMO PER IMPARARE (partiamo dalle cose semplici)
Prima di imparare a formulare, conviene imparare la pratica.
Prendiamo una formula semplice e collaudata di uno spignattatore esperto e decidiamo di replicarla.
Questo ci aiuterà anche a creare una lista del primo ordine più snella (evitando di spendere inutili soldini) e di capire effettivamente come si lavora e quale dev'essere il risultato, magari sbaglieremo lo stesso ma serve dirlo? Sbagliando s'impara.

Qualche formuletta easy a cui ispirarvi:


e poi sul forum di Lola ne troverete a iosa ;)

La mia prima crema era emulsionata con il Montanov68 al 20% di grassi (metà olio di germe di grano e metà burro di karité... cascata di grassi inesistente - non si sapeva nemmeno cosa fosse) e ricordo di essere riuscita a ottenere un buon risultato solo alla terza prova  - quando finalmente ho azzeccato le temperature di emulsione - ma che dirvi, me la ricordo ancora come la crema più bella che abbia mai fatto :D

Crema alle proteine del latte


5 - COPIARE SI' MA CON CONSAPEVOLEZZA
Naturalmente copiare va bene ma NON facciamolo alla cieca
In altre parole, copiamo chi è più esperto di noi con la consapevolezza di quello che stiamo facendo: studiamo le materie prime, le loro funzioni, le caratteristiche e le dosi, studiamo i procedimenti e capiremo come nasce il prodotto che stiamo preparando per sapere COSA ci spalmiamo.

Eccovi qualche link utile dal blog:


Con gli anni la materia è diventata talmente vasta che mi era sembrato impossibile raccogliere tutto riprendendolo dall'Angolo di Lola che è diventato sempre più ricco, preciso e tecnico da dove qualsiasi spignattatore trae le proprie basi.
Mi è sembrato ridicolo riprendere le spiegazioni che lì già ci sono facendole mie quando in realtà provenivano da altre fonti. In definitiva, fate tesoro del link al forum di Lolahttp://lola.mondoweb.net.


6 - DA BRAVI PRINCIPIANTI, AVRETE MOLTE DOMANDE
Siccome anch'io sono stata un principiante dello spignatto e frequento il forum di Lola da anni, so più o meno quali sono i dubbi tipici di chi comincia a spignattare e ho letto/fatto domande di ogni tipo e genere.
Perciò qualche tempo fa ho redatto le FAQ del NOVELLINO.
Leggetele e vi toglierete diversi dubbi, credetemi.

Il mio shampoo per capelli grassi


7 - PROVIAMO  A FORMULARE
Dopo aver scopiazzato in lungo e in largo, formule semplici, formule difficili, aver studiato lo studiabile, aver ottenuto successi (e perché no? aver spignattato delle emerite ciofeche), fremiamo dall'entusiasmo di formulare da soli. Pronti per il grande salto! :D
Se ci siamo presi il tempo di studiare, provare a formulare sarà più semplice di quanto si possa pensare, chiedete aiuto a chi ritenete più esperto e fatevi prendere dalla curiosità, curate la vostra formuletta nei minimi particolari perché come dicevo più su, fare cosmetici in casa non è un giochetto da ragazzi e la vostra pelle vi ringrazierà.


8 - NON FERMARSI MAI
Una volta deciso di formulare, le possibilità saranno tantissime, farete creme che vi soddisfaranno moltissimo, lo shampoo ideale per i vostri capelli ma ci saranno un sacco di prove che andranno a vuoto xD
Però fanno parte del gioco, mi auguro non vi lascerete mancare l'entusiasmo e che resti sempre acceso, anche perché nella cosmesi così come nello spignatto c'è sempre da imparare.
Cose che davamo per certe possono diventare meno certe o prodotti su cui eravamo scettici, poi scopriamo essere validissimi (non il tocoferlo di AZ però ehehe). Non diamo MAI per scontato quello sappiamo ;)

Balsamo per capelli


Credo proprio di aver detto tutto e se avete domande, non esitate a usare i commenti.
A me non resta che augurarvi BUON SPIGNATTO!

Patrizia 


7 commenti :

  1. Ciao :) molto interessante questo post :) mi hai fatto venire la curiosità di iniziare a spignattare :)

    RispondiElimina
  2. Ciao :) molto interessante questo post :) mi hai fatto venire la curiosità di iniziare a spignattare :)

    RispondiElimina
  3. sono iscritta da anni al forum di lola ma non ho mai avuto il coraggio di iniziare...penso siano dei titani lì e li ammiro molto.
    leggendo il tuo post (utilissimo tra l'altro!) sto rivalutando l'idea e realizzare qualcosa che sogno da anni: imparare a spignattare.
    grazie

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Non vedo l'ora di iniziare a sperimentare! Con questi consigli almeno so come iniziare. Da quando sono mamma presto molto attenzione agli inci dei prodotti cosmetici e se prima sembrava diventata una ossesione poi col tempo è diventato più semplice. Si, alla qualità e meno quantità. E perché no, viva l'home made!! grazie ancora per l'ispirazione!

    RispondiElimina
  6. Ciò che compri con la giusta scelta ha un valore doppio. Scopri gioco con canna da pesca per toilette. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ5MDQzMzE5MSwwMTAwMDA1OSxnaW9jby1jb24tY2FubmEtZGEtcGVzY2EtcGVyLXRvaWxldHRlLmh0bWwsMjAxNzA0MjIsb2s=

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)