12 luglio 2012

Shampoo capelli fini - nuova versione

Una rivisitazione del mio shampoo per capelli fini che in tutto questo tempo non ho mai modificato a riprova del fatto che è perfetto per la mia testa ;-) anche se devo dire che ha ricevuto l'approvazione anche da chi l'ha provato oltre a me.



Siccome avevo finito il Sodium Cocopolyglucose Citrate (ma ho scoperto finalmente dove acquistarlo: qui), ho provato a sostituirlo con un più reperibile Lauryl Glucoside e in seguito ho fatto qualche leggera modifica agli attivi.

Shampoo per capelli fini della Patty - Nuova versione

Acqua a 100 %
Glicerina 3
Sale 1
Cheratina idrolizzata (soluzione) 2

SLES 25
Capryl/Caprylyl Glucoside 5
Lauryl Glucoside 5
Coco Glucoside (and) Glyceryl Oleate 1
Proquat Silk 0,5
Polyquaternium 7 1,5
Phenonip 0,5
Fragranza q.b

Cocamidopropyl betaina 10

Perlante q.b.
Colorante q.b.



Procedimento:
Ho pesato l'acqua a cui ho aggiunto la glicerina, la cheratina idrolizzata e il sale.
Ho poi pesato i tensioattivi in un contenitore mescolando lentamente dopo ogni aggiunta, allo stesso modo ho fatto con il Proquat Silk, il Polyquternium 7, il conservante e la fragranza.
Poi ho unito le due fasi versando l'acqua nei tensioattivi a filo e mescolando in modo da creare meno bolle possibile. A questo punto lo shampoo è liquido, ma è sufficiente aggiungere la betaina che inizia ad addensarsi. 
Infine, ho aggiunto il perlante, controllato il ph e modificato di conseguenza e aggiunto qualche goccia di colorante idrosolubile rosso e giallo fino al colore desiderato.


Impressioni...
Ho voluto aggiungere la cheratina perché ormai ho capito essere l'unico ingrediente in grado di dare un po' di volume alla mia chioma; inoltre, avendo i capelli sempre più lunghi avevo bisogno di un condizionante quindi ho sentito la necessità di aggiungere un po' di polyquaternium 7 (di sicuro una quantità non sufficiente per chi ha capelli più difficili dei miei).
La resa mi sembra simile al suo predecessore e sono quindi soddisfatta :)
E non è scontato pur avendo cambiato solo un tensioattivo rispetto alla ricetta originale: qualche tempo  fa infatti, avevo sostituito il Sodium Cocopolyglucose Citrate con il Sodium Coco-glucoside Tartrate  -considerandoli simili - e invece il risultato erano dei capelli molto appesantiti.... in pratica, il risultato peggiore che potessi ottenere! 
Il "trucchetto" di aggiungere la betaina dopo dà sicuramente un detergente più denso, non dimenticatelo.

Qui sotto il litrozzo di shampoo confezionato... i contenitori sono tutti diversi perché vado "di recupero", non ne compro quasi mai (scusate la qualità ma sono foto fatte con il telefono).


Ok, io e le mie confezioni vi salutiamo e... buon shampoo a tutti! ;-)

17 commenti :

  1. Scusa l'ignoranza..siccome non ne so niente sui spignatti..posso sapere dove si possono gli ingredienti qui sopracitati??

    RispondiElimina
  2. Complimenti davvero, molto originale!!! :)

    RispondiElimina
  3. Posso chiederti che proprietà hanno il polyquaternium 7 e il proquat silk? Sono bio? Grazie e ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sono bio.
      Il primo è un condizionante, il secondo sono le proteine della seta quaternizzate condizionanti e danno corpo al capello (queste si possono sostituire con le proteine idrolizzate che sono bio ma poco condizionanti).

      Elimina
  4. ciao mi piacerebbe provare questo shampoo anche se non ho i capelli fini :p pensi che posso sostituire il Capryl/Caprylyl Glucoside? grazie
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!

      Puoi usare il Lauryl Glucoside, Coco Glucoside o Decyl Glucoside, ecc
      Sono abbastanza sostituibili, diciamo :)

      Elimina
  5. Ciao Patty, volevo chiederti se in assenza delle Proquat Silk posso aggiungere le protone del grano (immagino che anche queste aiutino a dare volume!)
    Grazie!

    RispondiElimina
  6. Il Proquat Silk sono proteine della seta quaternizzate e sono piiù condizionanti di quelle idrolizzate, (se per proteine del grano intendi quelle idrolizzate) e danno soprattutto volume al capello.
    Puoi sostituirle in mancanza dello stesso ingrediente ;)

    RispondiElimina
  7. ciao Patty, come stai? ti sei ripresa un po'? volevo sapere se questo shampoo oltre che per i capelli fini va bene anche per i capelli grassi e poi mi manca la cheratina, al posto posso utilizzare cosa? grazie in anticipo e buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Al posto della cheratina puoi usare le proteine idrolizzate :)

      Elimina
  9. Patty, ti ringrazio infinitamente...dopo 3 volte che lo faccio,posso dire che è lo shampoo perfetto per me!!! E piace anche al babbo e alla cugina! ;) Ale

    RispondiElimina
  10. E lo sles si può sostituire con il sarcosinato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volendo sì ma verrà diverso... non sono due tensioattivi così intercambiabili secondo me. Prova ;)

      Elimina
  11. Ciao Patty, domandina...
    Il sale serve per addensare, giusto? Dato che ho notato che in alcuni casi la quantità presente nelle ricette mi addensa troppo, posso metterlo alla fine, dopo aver valutato la densità? O va per forza messo all'inizio?

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)