24 aprile 2009

Crema corpo simil Nivea

In realtà si tratta di una crema per il corpo nata come cicatrizzante per mia madre che quando si gratta arriva a squamarsi la pelle e si fa dei segni indecenti!
Ora sta cercando di trattenersi dal "grattamento feroce" e si spalma di quintali di crema e me ne ha chiesta una (sì, ormai è fan dei miei spignattamenti). Pur sapendo che non farà miracoli, gliene ho preparata una che *dovrebbe* risistemare un po'... mal che vada idrata e nutre :D
Ma la cosa più bella di questa crema, è la consistenza e il profumo che mi ricordano la crema corpo che usavo prima di "convertirmi" allo spignattamento: la Nivea fluida.

Passo subito alla ricetta!


Crema corpo cicatrizzante (simil Nivea Fluida)

Acqua a 100
Xantana 0,3
Glicerina 4

Burro di Karité 5
Burro di Cacao 4
Caprilico Caprico Trigliceride 3
Olio di Germe di Grano 2
Olio di Jojoba 2
Olio di Sesamo 1
Alcool Cetilico 1
Metilglucosio Sesquistearato 3

Olio di Nocciolo di Pesca 2
Oleolito Lavanda Calendula (in olio di riso) 1
Ceramidi 2,5
Tocoferile Acetato 2
Sodio Jaluronato in soluzione 1% 2,5
Umectol 2,5
Pantenolo 2
Vitamina A (Retinil Palmitato) 0,5
Paraben K 0,5
Profumazione: Fragranza Carena (di Gracefruit)


Procedimento:

Il procedimento per preparare una crema con il metodo a caldo, lo trovate qui.
Come sempre, potete utilizzare gli emulsionanti ed addensanti (in questo caso è la xantana) che avete in casa, il risultato potrà non essere identico ma di sicuro non vale la pena di spendere soldi per una ricetta. ;)


Info sugli ingredienti:

Ceramidi: favoriscono la barriera lipidica della pelle: ristrutturanti.
Oleolito Lavanda e Calendula: lenitivo e cicatrizzante.
Tocoferile Acetato: emolliente e cicatrizzante.
Olio di nocciolo di pesca: ricco di vitamina A ed E, ho letto che stimola la produzione di sebo tuttavia, è leggero e si assorbe in fretta.
Profumazione: è una fragranza di Gracefruit: Carena. E' identica alla profumazione delle creme Nivea e se anche voi, come me, adorate quel profumo non potrete più fare a meno di questa fragranza! Consigliatissima.

Riguardo gli ingredienti, potete trovare maggiori informazioni utilizzando il motore di ricerca del blog qui a lato.


Aldilà degli attivi che io ho scelto per la situazione di mia madre, questa crema mi ricorda molto quella fluida di questa nota marca... credo che con questa formulazione e cascata di grassi, ci farò moooolte creme corpo per la sottoscritta! :D

Niente foto nel flacone perché l'ho messo in un contenitore opaco in cui non si vede il contenuto quindi stavolta vi beccato la foto della mia mano:


Spero si capisca la consistenza, peccato che non possiate sentirne il profumo!

Alla prossima,



15 commenti :

  1. quel profumo è uno dei miei preferiti!!! Se dici che è molto simile mi butto nell'acquisto ;-)

    RispondiElimina
  2. L'ho fatta ieri è venuta benissimo, stavo solo pensando .... e se la facessi con il carbomer

    RispondiElimina
  3. @Verde cara, se ti paice il profumo Nivea, quesa fragranza te la stra-consiglio... per me è lui! Se poi non ti piacerà, te la ri-compro io! :D:D :D

    @LuciaP carissima, il carbomer renderà la crema molto più densa di sicuro, per il corpo io preferisco qualcosa di più fluido... va un po' a gusto personale :)

    RispondiElimina
  4. Questa è magia! :)
    Bella ricetta, la salvo e quando la farò ti dirò come è andata :)

    RispondiElimina
  5. Per me va piu' che bene cosi, era pura curiosità, io l'ho fatta con l'oliolito di calendula in extravergine di oliva

    RispondiElimina
  6. Mi fa piacere che tu l'abbia provata Lucia, almeno c'è la prova che non posto brutte ricette :DDDD Grazie mille!!

    Ho dimenticato di dire che il mio oleolito è in olio di riso. ;)

    RispondiElimina
  7. Allora carissima l'ho rifatta, unica modifica: sostituito il cetilico con il Cetyl Palmitato!!!
    E' F A V O L O S A

    RispondiElimina
  8. Mi fa piacere Lucia!
    Proverò anch'io a sostituire il cetilico :D

    RispondiElimina
  9. Grazie per questa ricetta !
    E' davvero una bella crema !
    Saluti Antonella

    RispondiElimina
  10. Ciao Patty, devo preparare su commissione una crema corpo idratante semplice, e questa mi ispira parecchio! Ho una domanda.... dato che è destinata ad un ometto, e come sai loro pretendono che la crema si asciughi ancora prima di spalmarla, mi consigli di aggiungere un 0,5% di cera? Userei pure io gli stessi emulsionanti tuoi a maggior veduta!
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      La cera temo ti farebbe frenare la crema e la renderebbe più difficile da spalmare anche perché questa crema ha già una buona quantità di burri e il cetilico. Perché non fargliela provare così e poi capire le sue esigenze? :)

      Elimina
  11. Proverò! ti ringrazio!! :-)

    RispondiElimina
  12. ciao scusa proprio l'ignoranza...sono alle prime armi ma Paraben K è il conservante Phenoniph?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Il Paraben k non è il Phenonip ma tu puoi usare il conservante che hai a casa :)

      Elimina
  13. Ciao, ho scoperto sol oggi questa fantastica ricetta è la voglio fare a casa per una mia amica che ha la pelle molto molto secca!
    Pensi che questa crema andrebbe bene per lei?
    Io tra l'altro volevo sostituire la cascata dei grassi così: olio di oliva 2, olio di avocado 1, olio rosa mosqueta 2, olio di lino 3, più i tuoi burro. Che ne pensi?

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)