20 ottobre 2012

Profumo fai da te (facile e veloce)

Salve a tutti!

Come vi avevo anticipato sulla mia pagina di Facebook, qualche giorno fa mi sono fatta un bel profumino utilizzando la fragranza "Seek One" che ho acquistato dalla Farmacia Vernile, tipo CK One per capirci, che non ho pagato poco (€ 6,00 per 25 gr) ma che a me sembra abbastanza verosimile.
Ne ho provata una di Sensory Perfection e proprio non ci siamo, non assomigliava abbastanza all'originale e non è nemmeno molto buona.
Come dicevo su Facebook, questo profumino fai da me non eguaglierà mai l'originale ma per tutti i giorni in ufficio va benissimo, d'altronde ho la malsana abitudine di spruzzare molto profumo e l'idea di risparmiare sull'originale non mi dispiace :-)  (Trovassi anche la fragranza di Light Blue di D&G farei lo stesso...)
Purtroppo né il sito di Aromat'easy né Sensory Perfection vendono più le fragranze imitazione delle grandi marche poiché da qualche tempo la legislazione locale probabilmente lo vieta o hanno avuto problemi con le case cosmetiche, il che è anche comprensibile dopotutto.

Prima di passare alla pratica, un po' di teoria: tutte le informazioni sono un mio riassunto veloce preso da questo libro: Aromi, profumi e Balsami naturali di Garzena - Tadiello (Edizioni FAG Milano) che è un manualetto di facile comprensione ma preciso e completo.

Nella tradizione profumiera, i profumi a base alcolica e acquosa si classificano in base alla concentrazione di essenza (esistono anche profumi a base oleosa liquidi o solidi):

Colonia: Alcol etilico 92-96% - Oli essenziali 4-8%
Eau de toilette: Alcol etilico 96-98% - Oli essenziali 2-4%
Per questo tipo di profumi leggeri, potreste aggiungere anche dell'acqua ma ciò richiede una precisa miscela tra acqua e alcol per far sì che l'essenza resti in sospensione o l'utilizzo di solubilizzanti e conservanti...

Eau de parfum: Alcol etilico 85-92% - Oli essenziali 8-15%
Parfum: Alcol etilico 60-85% - Oli essenziali 15-40%

Noi che siamo dei principianti e abbiamo già la nostra fragranza già pronta e completa, partiamo già avvantaggiati. Mi piacerebbe in futuro tuttavia, provare a creare qualche profumo da zero partendo dalla miscela degli oli essenziali ma naturalmente questo richiede studio, taaaaanti esperimenti e un buonissimo naso. Vedremo!

Ma torniamo a noi...

Gli ingredienti per poter preparare un profumo veloce fai da te sono (con questa frase mi sento un po' Barbara di Paint Your Life!):

Fragranza a vostra scelta
Alcohol Bongusto a 95° (che si acquista al supermercato e si trova nel reparto vini e liquori)

Per realizzare il mio profumino, ho deciso di scegliere una concentrazione da eau de toilette, così com'è la fragranza originale, al 4%.
Ho quindi pesato 96% di alcol bongusto al quale ho aggiunto la fragranza e mescolato e in seguito versato nella bottiglietta. Inizialmente si sentirà molto l'odore tipico dell'alcol ma poi il giorno successivo già non è più presente.

Voilà! Mi sembra uno spignatto estremamente facile, no? Potete farlo con qualsiasi fragranza o mix di queste vi piaccia (NB che siano ad uso cosmetico!) ; come dicevo più su, partire dagli oli essenziali diventa una faccenda più complicata che non è detto non affronterò, vedremo se avrò tempo, voglia e ispirazione!

AGGIORNAMENTO 2016: Per una ricetta aggiornata per un ottimo profumo fai da te vi lascio il link al profumo fai da te tipo Ck One oppure c'è la ricetta del mio profumo solido fai da te.

Per ora è tutto, vi mando un abbraccio!


21 commenti :

  1. io l'avevo fatto con la fragranza di Aromat'easy alla vaniglia, semplice ma buonissimo. Non avevo fatto caso che Vernile vendesse fragranze simili ai profumi, vado a dare un'occhiata ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ha qualcuna, non molte, speriamo non sia costretto anche lui a toglierle dal listino.

      Elimina
  2. Wow, proverò sicuramente, qualche tempo fa avevo preso un paio di fragranze da Aromazone che non vedo l'ora di usare :)
    Robi

    RispondiElimina
  3. ..non sai da quanto tempo ho una lista di cose da comprare da vernile..ci aggiungerò anche questa fragranza perchè sarei curiosa di provarla! intanto mi piacerebbe provare questo fast spignatto con le fragranze che ho! grazie come sempre! ciao ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, si può fare con qualsiasi fragranza ci piaccia usare come profumo! Non serve per forza una copia dei profumi famosi :)

      Elimina
  4. Io l'anno scorso, presa da un irrefrenabile raptus compulsivo pro-fragranze, feci incetta su Aromat'easy. Complice anche il prezzo conveniente.
    Erano soprattutto quelle dalla profumazione dolce: vaniglia, cioccolato, fave tonka ecc...però nessuna mi ha soddisfatto. Mi sembrano tutte uguali e soprattutto poco "credibili".
    Hai mai provato a fare un profumino con quelle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Aromat'easy non ho mai comprato, mi spiace.
      (strano ma vero!)

      Elimina
  5. Ciao Patrizia, posso chiedere un'informazione? Ma per realizzare il profumo non è necessario anche utilizzare dell'acqua distillata oltre che alcol buongusto e fragranza? Te lo chiedo perchè vorrei realizzare come bomboniera dei profumi da regale agli ospiti e non vorrei sbagliare! Grazie mille!Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è necessario, anzi, a mio avviso è meglio non allungare il profumo con l'acqua. Lo rende anche opaco (bianco)...

      Elimina
    2. Grazie mille! Alcune persone mi avevano messo in guardia dicendomi che l'alcol a quella concentrazione avrebbe potuto irritare occhi e gola...e a me serviva una dritta da una super esperta!

      Elimina
    3. Non sono una super esperta di profumi, però in linea di massima i profumi che acquistiamo sono a base alcolica e non mi pare che ci si ponga questo genere di problemi.

      Comunque per imparare da vere esperte, ti consiglio il libro che ho indicato nel post: Aromi, profumi e Balsami naturali di Garzena - Tadiello.
      Dove è spiegato tutto sui profumi, cosa sono e come si realizzano.

      Elimina
    4. L aqua distillata deve essere usata. Inizialmente mischiare l alcol da 95 gradi con la fragranza.dopo un giorno aggungere aqua a finche il grado cade fino a 85 gradi.ci sono molti altri ingredienti che vanno usati.

      Elimina
  6. Grazie mille!!;-)

    RispondiElimina
  7. Curioso che nessuna lo faccia: Si sperimenta con le boccettine di olio essenziale delle bancarelle - rosa, violetta, tiglio, tuberosa, ambra, muschio, cuoio di russia, ecc.. - poi si compra una vodka al discount, si stappa e si lascia "sprofumare" quakche giorno. E' la base alcolica da versare in una bottiglia bella, anche una vecchia oliera e aggiungere in gocce le essenze preferite. Economicissimo, divertentissimo (anche negli sbagli) e profumatissimo.

    RispondiElimina
  8. Una curiosità: vanno bene le boccettine di essenze che si trovano nei negozietti cinesi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, se sono di vetro, io le preferisco.

      Elimina
    2. Grazie mille.. intendo dire al posto della profumazione vanno bene le essenze che vendono loro? che in realtà sarebbero per ambienti... o gli aromi per dolci?

      Elimina
    3. Assolutamente no le fragranze per ambienti, possono contenere allergeni da non utilizzare invece nelle fragranze per la pelle.
      Gli aromi per dolci vanno bene ma svaniscono in fretta.

      Elimina
  9. Io ho tantissimi campioncini dei profumi potrebbero andare bene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andar bene per seguire questa mia idea?
      Sono già profumi, li diluiresti solamente :)

      Elimina
  10. Ciao...da poco mi sto dilettando nella creazioni di profumi. Ho trovato un libro davvero interessante, ricco di ricette con dosi e spiegazioni e descrizioni degli ingredienti.
    Si intitola "Manuale del Profumo".http://www.prodottidibenessere.it/it/libri-di-aromaterapia-e-musica/1915-manuale-del-profumo-440085.html

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)