2 gennaio 2013

Glysolid homemade

BUON ANNO A TUTTI!!!!

Da ieri - non senza timore - ho riposto molta fiducia nel 2013, tanto peggio dell'anno passato non potrà essere... eheh

MESSAGGIO DI SERVIZIO:
Cara Pany, che riceverai il regalino, ti prego di inviarmi una mail con i tuoi dati per la spedizione: paty8983(at)gmail.com, grazie!

Ma torniamo a noi e iniziamo subito l'anno con il botto per noi spignattatrici, vi presento la la versione home made della crema mani Glysolid!
Non è affatto tutta farina del mio sacco ma avevo preso appunti da un vecchio topic del forum di Lola dove però la crema non era mai stata realizzata e in cui vi erano preziosi consigli di Lola e Sushi che ho tenuto da parte per mesi e che ho tirato fuori questo inverno e che troverete qui di seguito.

Innanzitutto, qui trovate il mio topic sul forum di Lola.

Riguardo alla Glysolid, sappiamo che ha un 38% di glicerina.
L'emulsionante utilizzato è Lanette N (90% di cetearyl alcohol e 10% di sodium cetearyl sulfate) che si usa ad alte percentuali (da 8 a 20%).
C'è la silice che a basse percentuali previene l'effetto unto.
La paraffina si sostituisce con un olio leggerissimo tipo Cetiol Sensoft e Ethylhexyl Stearate.

I consigli di Lola:
Aqua almeno 40%, Glycerin 38%, Cetearyl Alcohol, Paraffinum Liquidum, Ceteareth-12
Sodium Cetearyl Sulfate, Dimethicone, Ceteareth-20, Hydrated Silica, Propylparaben, Parfum, Allantoin, Magnesium Nitrate, Methylchloroisothiazolinone, Magnesium Chloride, Methylisothiazolinone

Non sottovalutare l'uso del cetilstearilico, che il cetilico è diverso e ti rende la crema più dura. Il cetilstearilico è più morbido e perlato, dovresti usare quello. Credo che basterà metterlo al 5%

I grassi devono essere pochissimi, al massimo al 5%, meglio al 4%. la glysolid non è untuosa, basta che aumenti anche di poco l'olio e ti ritrovi una cosa che non si assorbe più (la glicerina amplifica l'untuosità dell'olio che mettiamo in formula).
Il dimethicone fa da antiscia, sarà a meno dell'1%.
ceteareth 20 e ceteareth 12 sono scaglie cerose dure, qui non sono presenti ad alte percentuali perchè devono emulsionare pochissimo olio e sono fortissimi emulsionanti.

Seguendo semplicemente queste indicazioni, sono arrivata alla seguente formulazione:


Glysolid Homemade

Fase A
Acqua a 100
Glicerina 38

Fase B
Ethylhexyl Stearate 5
Alcohol cetilstearilico 5
Silice 0.2
Phytocream (Potassium Palmitoyl Hydrolyzed Wheat Protein, Glyceryl Stearate, Cetearyl Alcohol) 3

Fase C
Phenonip 0.5
Fragranza English Rose di Gracefruit q.b.


Procedimento:
E' una normale emulsione a caldo.
Ho scaldato le due fasi separatamente e le ho unite appena hanno raggiunto i 70° C circa.
Come immaginerete, questa emulsione si addensa grazie al cetilstearilico e all'emulsionante principale (che comunque ne contiene dell'altro) e quindi appena uniamo le due fasi è completamente liquida e raffreddandosi e mescolando diventa più ferma.
E un'emulsione traslucida grazie alla glicerina, come l'originale insomma.
A freddo come d'abitudine, ho aggiunto il Phenonip e la fragranza e corretto il ph tra 5 e 6.

Ingredienti:
Phytocream: ho scelto il Phytocream perché mi sembrava un emulsionante forte, inizialmente avevo pensato al Montanov 68 ma non l'ho più da tempo. Si potrebbe provare anche con l'Olivem. 

Silice: una polvere molto voluminosa (cioè occupa molto volume), è svolazzante e quando la maneggio utilizzo la mascherina per non respirarla. Ha un grande potere assorbente e quello 0,2% fa il suo sporco lavoro, la crema dopo poco non dà più fastidio, si sente sulla pelle ma non è una sensazione di vero e proprio unto dato dalla grande quantità di glicerina. La vende Vernile e Dragonspice.
Aggiornamento: visto che me lo chiedete, il Dr Flo PC (amido modificato) non credo sia abbastanza assorbente da "far fronte" a tutta quella glicerina.

Ethylhexyl Stearate: qualsiasi olio leggero può sostituirlo (Cetiol Sensoft, Dicaprylyl Ether, Ottildodecanolo, ecc)

Le recensioni!
La usa il mio ragazzo che d'inverno ha dei veri e propri tagli sulle mani (il dermatologo non lo vuole vedere) e l'ha apprezzata da subito. Il profumo di rosa non è molto maschile ma non ci fa caso...
L'ho fatta provare ad alcune amiche e l'hanno apprezzata perché non lascia l'effetto unto sulle mani come l'originale, quindi è anche meglio, tiè
Non mi resta che ringraziare Lola e Sushi dell'Angolo di Lola che con i loro consigli hanno permesso di riuscire a riprodurre questa crema, eccola:
:allah:



Vi prego di non fare caso alla mia mano cicciotta e concentrarvi sulla crema che comunque presenta delle bollicine... se vi va di riprodurla, cercate di far di meglio 

Insomma,  ormai il poco edificante - da un punto di vista ecobio - inci della Glysolid non è più un ostacolo al suo utilizzo, possiamo riprodurla a modo nostro! E se avete domande a riguardo sono a disposizione, lasciate un commento.

A presto!


27 commenti :

  1. fantastica patty, questa la copio! Io soffro proprio di tagli alle mani in inverno e non ti dico quanto è doloroso....uso qualsiasi crema mani ma non risolvono molto. La glysolid devo dire che è quella che fa più effetto ma non mi è mai andata a genio la paraffina. Tu dici che potrei provare con l'Olivem 1000? Perché ora ho quello in casa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Non l'ho provato personalmente, ma credo che con l'Olivem 1000 riesca ugualmente, nel dubbio stai su un 4-5%.
      Buon spignatto!
      Patty

      Elimina
  2. ottima ricetta come sempre!! quasi quasi...
    (secondo te potrebbe avere senso sostituire la silice - che non ho - con il dry flo? spero di non aver detto una cazz** :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che il Dry Flo sia abbastanza assorbente da funzionare bene come la silice e ovviare all'unto dato dalla glicerina...

      Elimina
  3. al posto della silice posso usare l'amido di riso modificato?

    RispondiElimina
  4. ciao! ;D sul mio blog c'è un premio per te!
    reviews--of--cosmetics.blogspot.com
    vieni! ;D

    RispondiElimina
  5. Ciao patty! Ti ho inviato la mail! Spero che ti sei arrivata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era finita direttamente in spam ma l'ho recuperata!
      Spedisco la prossima settimana.
      A presto!!!

      Elimina
  6. Ciao Patty, vorrei provare a fare questa crema per mio figlio. Non ho la silice e quindi tenterei la prova con 2% di dry flo.
    Ho metilglucosio sesquistearate, metilglucosio distearate, cetearyl alcool e cetyl palmitate. Cosa potrei usare e su che percentuali ? Grazie mille :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      stai sul 4% il metilglucosio sesquistearate (stai più alta del normale per sicurezza) e un 5% di cetilico, come sopra.
      Aggiungi del cetil palmitato se la vuoi molto ferma.

      Elimina
    2. Ciao Patty, innanzitutto grazie per questo splendido blog, per me molto utile. È bello che condividi con noi le tue scoperte, il tuo sapere.
      Vorrei riprodurre questa crema, ma mi manca il silice. Devo fare un ordine da aromazone che ha Microsphères de silice è la stessa cosa? Posso procedere con l'acquisto? Grazie tante, ti abbraccio. Anto

      Elimina
    3. Puoi usarla allo stesso modo, solo che la tua è adatta anche per il make up ;)

      Elimina
  7. Grazie Patty, l'ho fatta, ho usato l'olivem 1000 Grazie ancora Patty. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego! Grazie a te per averla provata!

      Elimina
  8. Ciao Patty, mi accingo a preparare questa crema e spero di aver capito bene:
    sostituisco il Phytocream con l'olivem 1000 al 5% e l'Alcohol cetilstearilico resta anche luia 5% giusto?
    Grazie.

    RispondiElimina
  9. Ti volevo chiedere se era possibile aggiungere un qualche modo nella formula l allantoina visto che nella formula originale c'è! Come potrei aggiungerla? Scusa, sono alle prime armi per questo ti chiedo consiglio !

    RispondiElimina
  10. Anche a me vengono le bollicine nella Glisolyd, probabilmente perchè all'inizio è molto liquida e ci mette parecchio ad addensarsi.Io faccio one pot, però.

    RispondiElimina
  11. ...ma guarda un po' cosa becco! Mica lo sapevo che la prima a sperimentare la glysolid ecobio eri stata tu, complimentissimi!!
    Una vera salvezza per me!

    RispondiElimina
  12. p.s. una domanda Patty, la silice che hai messo è quella che si usa per make up, non la micronizzata, giusto? Grazie cara : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Khadi!
      Ho usato proprio la silice micronizzata, quella voluminosa. :)

      Elimina
    2. Perfetto, quella ce l'ho, la prossima volta ce la schiaffo ; )

      Elimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)