7 gennaio 2015

Scrub al sale rosa dell'Himalaya fai da te

Salve! Buon inizio di 2015 a tutti!

Come sono andate le feste? Per quanto mi riguarda, essendo stata in ferie assieme a mio marito, è stato un periodo all'insegna del relax più assoluto infatti oggi il rientro al lavoro è stato un po' impegnativo ma con il sorriso sulle labbra :D
Con tutto il tempo che ho avuto a disposizione, diciamo che credevo mi sarei dedicata molto allo spignatto e invece ho preferito dedicarmi ad altro ma altrettanto gratificante ;) perciò torno con qualcosa di molto veloce  e veramente facile da preparare, nulla di impegnativo.

Per pura curiosità ho acquistato il sale dell'Himalaya dopo averne sentito parlare da alcune amiche.
Naturalmente l'avevo comprato principalmente per scopo culinario poi...
è finito in uno spignatto!
Cercando notizie su questo sale nel web, risulta essere non raffinato, raccolto in luoghi incontaminati (la miniera del Khewra in Pakistan) e estremamente ricco di sostanze e bla bla bla
Si trovano anche notizie che riferiscono esattamente il contrario xD
Comunque in cucina trovo abbia un sapore davvero particolare, almeno per me che ho sempre utilizzato il sale marino raffinato... de gustibus ;)
Sicuramente è una gran moda, probabilmente il sale integrale della Sicilia è anche meglio vista anche la distanza mooooolto più ridotta.
Per scopi cosmetici è ovvio, non cambia una mazza tra sale dell'Himalaya e
solito sale da cucina ;P
Però la poesia, il colorino rosa... l'ho usato frivolamente per farmi uno scrub per il corpo  xD


Burro di Mango 20 gr
Olio vegetale a scelta 30 gr
Oe di Ylang Ylang 5 gocce
Sale rosa dell'Himalaya 5 cucchiai

oppure

Olio di cocco 50 gr
Sale rosa dell'Himalaya 5 cucchiai

Ho sciolto il burro e l'olio a bagnomaria (anche l'olio di cocco in questa stagione va sciolto a caldo), tolto dal fuoco, aggiunto l'olio essenziale e infine il sale. Ho mescolato fino ad addensamento.
Fatto! 


Il sale in mio possesso, che ho acquistato al supermercato, ha dei granuli piuttosto piccoli e regolari che non graffiano. Il profumo dell'Ylang Ylang è profondo e avvolgente mmm
Non chiedetemi se è anticellulite (come ho letto su vari siti...) perché, per conto mio, la risposta è no però come ogni buon scrub a a base di sale è molto levigante.

Usate il sale rossa? Che ne pensate delle sue proprietà? Lo avete mai usato in cucina? E come scrub? Certo non costa poco e non lo darei per miracoloso però dai, almeno il colorino rosa è proprio caruccio xD ;P
Che ne dite?

Fatemi sapere, a presto,

Patrizia

2 commenti :

  1. E ma che bellinoooo! ne ho un vasetto anche io, frutto di un regalo. Effettivamente il gusto differente si avverte...ma visto che in un anno suonato non l'ho praticamente usato, temo che copierò questa ricetta bellissima e con un risultato super coquette, come direbbero i francesci :)

    RispondiElimina
  2. Buongiorno, bella ricetta. Solo un appunto. Dal punto di vista cosmetico, così come da qualunque punto di vista, il sale rosa è un sale che dona elementi importanti al nostro organismo... anche tramite la pelle. Un qualunque sale da cucina, se non è sale integrale di origine certa, è un veleno e un aggressore... non per colpa sua, ma il sale non è NaCl (come l'industria ce lo propina), è un insieme di elementi salini che così come sono in natura hanno un senso. Fate voi!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)