18 marzo 2017

Crema corpo nutriente

SALVE A TUTTI!!!

RIECCOMIIII! Ce l'ho fatta!

Sono finalmente in maternità e in attesa della piccola, mi sto organizzando le giornate e finalmente trovo la voglia e il tempo di spignattare.

Il primo spignatto a cui mi sono dedicata è una crema corpo perché ne avevo davvero bisogno.
In realtà finora ho utilizzato la Celestial di Alchimia Natura che è un'ottima crema ecobio: funziona benissimo, nutre la pelle e infatti è riuscita a "resuscitare" pure la mia che era veramente secca! (Tra l'altro la mia estetista tiene in prodotti Alchimia  e mi sento davvero fortunata :D )
L'unico difetto che le ho trovato è che frena e mi tocca spalmarla più di quanto vorrei per via della scia bianca, diciamo che sono dei "difetti" che noto perché sono pigra quando si tratta di spalmarmi la crema dopo la doccia (e sono una spignattatrice che ci tiene alla cascata dei grassi xD)
Devo ammettere che ha un costo che non definirei alto in assoluto ma è più di quanto spenderei io per una crema corpo... insomma, qualche piccolo motivo che mi ha spinta a spignattarmi una bella crema corpo nutriente e idratante.

Crema corpo super nutriente 


Fase A

Acqua a 100 %
Glicerina 5
Gomma Xantana Smooth Flow 0,1
Carbopol Ultrez 21 0,2
Carbopol Ultrez 30 0,2
Allantoina 0,3

Fase B

Caprylyl Caprylate Caprate 1
Coco Caprylate 2
Octildodecanolo 2
Squalano Sintetico (Hydrogenated Polysobutene) 1
Ethylhexyl Stearate 3
Olio di Jojoba 2
Olio di Cacao 1
Olio di Karité 2
Olio di Mandorle 2
Tocoferolo 1
Burro di Karité 2
Burro di Cacao 1
Gc Derm 4

Fase C

Sodio Jaluronato basso peso molecolare 5
Pantenolo 1
Collagene idrolizzato 1
Fragranza Pink Dust di Gracefruit qb
Salvacosm 9010 0,5 


Come si prepara?

Il procedimento è più o meno sempre lo stesso.

Fase A
Iniziate a preparare la fase A: dividete l'acqua in due parti uguali in due becher distinti e pesate i tre gelificanti separatamente (gomma xantana, carbopol Ultrez 21 e Ultrez 30). 

Iniziate con il gel di Carbopol Ultrez 21:
- versate il Carbopol a pioggia sopra l'acqua e lasciatelo idratare (precipiterà dopo qualche minuto).

In seguito versate sopra il Carbopol Ultrez 30 e lasciate idratare, aiutatelo mescolando. 

Nel frattempo preparate il gel di xantana: 
- pesate la glicerina e versateci sopra la xantana, mescolate per disperderla
- scaldate l'acqua al microonde e versatela a filo sulla xantana continuando a mescolare
- mescolate finché vedrete che si forma un gel piuttosto liquido
- date una frullata per eliminare gli ultimi grumi e mettete da parte.

A questo punto, riprendete in mano il gel di Carbopol e dategli una mescolata, vi risulterà un gel liquido e opaco (perché il gel si forma aggiungendo qualche goccia di soluzione di soda caustica ma noi lo faremo dopo aver emulsionato) e unitelo al gel di Xantana, date una frullatina.

A questo punto, mi stavo dimenticando dell'Allantoina (che si solito sciolgo nell'acqua calda destinata al gel di xantana) così l'ho aggiunta per ultima, ho mescolato e si è sciolta successivamente dopo aver scaldato la fase A per l'emulsione e dato una frullatina.


Fase B
Occupiamoci della fase grassa: pesate gli oli, il tocoferolo e aggiungete l'emulsionante.

L'emulsione
Mettete a scaldare le due fasi, una volta che la fase B è ben sciolta ed entrambe hanno raggiunto i 70°C, iniziate a versare la fase grassa nella fase acquosa in 3 volte: versate, frullate, pulite il minipimer con una spatola, date una mescolata veloce a mano con la stessa e ripetete altre 2 volte.
Una volta che il tutto è ben emulsionato, aggiungete due gocce di soluzione di soda caustica e continuate a mescolare a meno con la spatola fino a raffreddamento.



Fase C
Quando il becher è abbastanza freddo (attorno ai 40°C) potete aggiungere la fase C (se utilizzate il sodio jaluronato ad alto peso, versate il pantenolo da solo nell'emulsione), il conservante e la fragranza. Controllate il Ph e portatelo a 6.
Date un'ultima frullata alla crema.


Sulla formula

  • Fase A
    Gomma Xantana Smooth Flow: se non avete la xantana SF - che a me piace perché dà un gel meno bavoso e appiccicoso - usate la xantana in vostro possesso e considerando che la SF addensa meno, potreste diminuire un pochino la dose (eh sì, andando sotto lo 0,1).
    Carbopol Ultrez 21, Carbopol Ultrez 30: se siete sprovvisti di uno o tutti e due, sostituiteli con il carbomer di cui disponete.
  • Fase B
    Ho abbondato con gli esteri, ne ho messi proprio di tutti i tipi! Il punto è che a volte mi rendo conto di avere veramente tante materie prime e mi scatta il raptus di usarne il più possibile, naturalmente con un certo criterio.
    Tutti gli esteri in mio possesso sono stati acquistati su Glamour Cosmetics.
    Caprylyl Caprylate Caprate (leggero approvato Ecocert), Coco caprylate (il rivenditore lo considera un'alternativa ai siliconi volatili tipo ciclometicone), Squalano Sintetico (tocco setoso ma non è di sicuro un ingrediente "verde"), Ethylhexyl Stearate (non leggerissimo ma anche lui ha un tocco setoso), Octidodecanolo (che ho aggiunto perché, come disse Lola, aiuta ad evitare il budinamento delle crema dovuto alla fase grassa e mi pare di intuire che anche lo Squalano Sintetico potrebbe essere utile allo scopo).
    Immagino vorrete sostituirli, vero? Indicativamente manterrei l'Octidodecanolo per quanto detto, l'Ethylhexyl stearate che a me piace sempre per il suo tocco e diciamo che gli altri potreste sostituirli con gli esteri più leggeri che avete come il Cetiol Sensoft.
    GC Derm: scegliete l'emulsionante ceroso di cui disponete ma non l'Olivem1000 che poi la crema budina di sicuro.
  • Fase C
    Ho puntato tutto su degli attivi idratanti.
    Ho scelto il Salvacosm 9010 anziché il solito Phenonip per evitare i parabeni in gravidanza (scrupolo personale).
    Infine, volevo consigliarvi la fragranza Fairy Dust di Gracefruit che ricorda il profumo delle creme Nivea corpo ma più talcata e dolce, mi piace molto.


La crema!

Si tratta di una crema corposa (20% di grassi) e densa che non nasce per essere leggera ed evanescente ma anzi, volevo che si "sentisse" spalmandola dando al contempo una sensazione di ricchezza, senza però costringermi a massaggiarmi per più di un nanosecondo ma senza frenare troppo :D
Penso proprio di esserci riuscita!
La mia pelle ringrazia visto che è sempre morbida e setosa.
Spero solo che sul lungo periodo non diventi un budino essendo già bella densa; inoltre non essendo io particolarmente pignola, sorvolo sul fatto che prelevandola fa un po' il filo (cosa che credo noterebbero subito le spignattatrici più professionali di me!).


Mi auguro di aver soddisfatto la vostra curiosità di conoscere questa crema che vi avevo mostrato in anteprima sulla mia pagina Facebook.
Devo ammettere che dopo una pausa di 6 mesi, avevo un po' la tremarella mentre emulsionavo ma fortunatamente ce l'ho fatta! :D

Presto pubblicherò gli altri spignatti che vi ho mostrato ;)

A presto!

Patrizia

7 commenti :

  1. Grazie mille per la ricetta..aspetto anche gli altri spignatti! ;)
    http://ricciolinoblog.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Ciao . . Bella crema. . Può cercando tra le tue ricette un siero x viso , specialmente x contorno occhi!! 😆hai qualche consiglio da darmi x un siero anti age !? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che il contorno occhi l'ho sempre un po' trascurato e ora che ho superato i 30 è bene che mi dedichi ai prodotti antiage eheheh :)

      Per ora c'è questo siero qui:
      http://www.icosmeticidellapatty.it/2014/07/siero-idratante-antiage.html

      Elimina
  3. Grazie andrò a leggere la ricetta. . Beh io ne ho 48 di anni. . Portati bene😊 ma . . Le rughe meglio tenerle a bada !!!😆😆 quindi. . Forza Patty pensa agli over 40 anzi quasi 50!! 😅😅 ti seguo con interesse!! Kiss

    RispondiElimina
  4. Che bella Patty!In bocca al lupo per la gravidanza! Sono contenta che sei ritornata a spignattare.Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)