8 maggio 2017

Crema viso primaverile 2017

Salve!

Sono riuscita a spignattare anche la crema viso prima della nascita di mia figlia... yeah!
Durerà qualche tempo e poi so che dovrò darmi agli acquisti ma intanto ho occupato il tempo così :)

Crema viso Primaverile 2017


FASE A
Acqua a 100%
Glicerina 3
Carbopol Ultrez 21
Gomma xantana SF 0,15

FASE B (10% grassi)
Cetiol sensoft 1
Gc Coco Light 1
Cetearyl Isononate 0.5
Ethylhexyl sterarate 0.5
in cui disperdere l'Aristofelx AVC 0,3

Caprylyl Caprylate Caprate 1
Olio di Jojoba 1
Olio di Cacao 1
Olio di Karité 1
Tocoferolo 1
Burro di  Karité 1
Behenyl Alcohol 0,3
Cetyl Ricinoleate 0,2
Glyceryl Stearate Citrate 2,5

FASE C
Sodio Jaluronato a basso peso molecolare 2
GC Skin Calm 3
Telangyn 2
Olio di Germe di Grano 1 (termolabile)
Bisabololo 0,5
Salvacosm 9010 0,5
Fragranza Rice Flower di Gracefruit


pH 6

Preparazione!

Fase A
Iniziate a preparare la fase A: dividete l'acqua in due parti uguali in due becher distinti e pesate i tre gelificanti separatamente (gomma xantana, carbopol Ultrez 21).

Iniziate con il gel di Carbopol Ultrez 21:
- versate il Carbopol a pioggia sopra l'acqua e lasciatelo idratare (precipiterà dopo qualche minuto).

Nel frattempo preparate il gel di xantana:
- pesate la glicerina e versateci sopra la xantana, mescolate per disperderla
- scaldate l'acqua al microonde e versatela a filo sulla xantana continuando a mescolare
- mescolate finché vedrete che si forma un gel piuttosto liquido
- date una frullata per eliminare gli ultimi grumi e mettete da parte.

A questo punto, riprendete in mano il gel di Carbopol e dategli una mescolata, vi risulterà un gel liquido e opaco (perché il gel si forma aggiungendo qualche goccia di soluzione di soda caustica ma noi lo faremo dopo aver emulsionato) e unitelo al gel di xantana, date una frullatina.

Fase B
In un becher pesate l'Aristoflex AVC, aggiungete ad uno ad uno gli esteri sopra indicati (io do una mescolata dopo ogni aggiunta perché ho l'impressione che si disperda meglio la polvere).
In un altro becher pesate il resto della fase B e infine aggiungetevi gli esteri in cui avete disperso il polimero.


L'emulsione!
Mettete a scaldare le due fasi, una volta che la fase B è ben sciolta ed entrambe hanno raggiunto i 70°C, iniziate a versarla nella fase acquosa in 3 volte: versate, frullate, pulite il minipimer con una spatola, date una mescolata veloce a mano con la stessa e ripetete altre 2 volte.
Una volta che il tutto è ben emulsionato, aggiungete due gocce di soluzione di soda caustica e continuate a mescolare a meno con la spatola fino a raffreddamento.

Fase C
Quando il becher è abbastanza freddo (attorno ai 40°C, ma basta sentire che toccandolo questo non scotti più) potete aggiungere la fase C, il conservante e la fragranza. Controllate il Ph e portatelo a 6.
Se volete dare una frullata finale alla crema, fatelo prima di il Telangyn.




Ho usato l'Aristoflex AVC che vende Glamour Cosmetics: è un polimero che non necessita la neutralizzazione con la soluzione di soda caustica ma più che altro a me interessava per capire le differenze con i Carbopol.
Questo è solo il primo utilizzo perciò non posso dare un parere esaustivo ma sicuramente con l'Aristoflex la crema è più lucida e rulla di più sotto le dita mentre la spalmo, lascia un leggero film.
Per me sono ottime qualità, sicuramente devo imparare a bilanciare meglio le dosi Aristoflex/Carbopol/Xantana perché la crema è venuto meno densa di quanto avrei voluto.
In effetti mi sono tenuta bassa con tutti gli addensanti xD
Inoltre, i fattori di consistenza usati (Behenyl Alcohol e Cetyl Ricinoleate) non addensano quanto il cetilico o il cetilstearilico e sono anche meno cerosi, non hanno aiutato granché l'addensamento ma volevo valutare anche il loro utilizzo.
Così ne è uscita fuori una crema che sembra più leggera rispetto alla precedente crema viso primavera, anche se questa è solo un aggiornamento dell'altra.
Magari riuscirò ad utilizzarla fin quando non arriverà il caldo asfissiante? Lo scopriremo :)

Per quanto riguarda gli attivi usati, li ho scelti in base alle mie esigenze di pelle sensibile e con couperose:

  • Il Gc Skin Calm: un attivo lenitivo a base di germe di grano, pantenolo e sodio jaluronato. 
  • Il Telangyn: un tetrapeptide che dovrebbe ridurre i rossori e la dilatazione dei vasi sanguigni visibili in viso. Non che creda nel miracolo ma convivendo da sempre con questo problema, ho voluto acquistare questo attivo.
  • Il Bisabolo: il nostro amico lenitivo di sempre.
Naturalmente potete adattare la fase C alle vostre esigenze. ;)
Se invece come me avete la pelle delicata, sensibile e anche con couperose, potrebbe fare anche al caso vostro il Fluido viso al mirtillo o il siero per pelli miste con couperose/rosacea.

Che ne pensate di questa crema?  Avete già provato l'Aristofelx AVC? Se avete consigli, sono tutta orecchi! 

A presto!

Patrizia


4 commenti :

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)