22 novembre 2014

Maschera viso #12: Rosa e Lampone


Buon week end a tutti!

Rieccoci con l'appuntamento del fine settimana in cui mi diverto a pasticciare con maschere viso e impacchi per i capelli preparati sul momento che mi piace condividere con voi quando sono particolarmente soddisfatta :D
Ormai lo sapete che sono una maniaca delle maschere viso e ne faccio una diversa ogni settimana, mi piace aprire la dispensa, guardare nell'armadio delle materie prime e scegliere sul momento in base alle mie esigenze e ogni tanto ne esce qualcosa che mi piace particolarmente e che puntualmente metto sul blog ;D 
Questa volta ero ispirata dal profumo dell'idrolato di Rosa Damascena di Aroma Zone che ho messo in frigo e ogni tanto annuso per il piacere di farlo;D E poi avevo un rimasuglio di argilla rosa da finire :D


Argilla rosa 3 cucchiai
Polvere di rosa (petali) 1 cucchiaio
Lampone in polvere 1 cucchiaio
Acqua di rose q.b.
Yoghurt 2 cucchiai

(sono dosi un po' abbondanti, ci ho fatto due maschere in 3 giorni!)


  • L'argilla rosa è composta da caolino e argilla rossa, è ideale per le pelli sensibili e delicate infatti non secca troppo, parola di giovane marmotta ;)
    NB La maschera non resterà rosa ma sarà rosso mattone.
    Se non avete questo tipo di argilla, usare il caolino.
  • Polvere di Lampone: quella bella rossa - ovviamente l'ho comprata per sfizio su Aroma-Zone per utilizzarla nelle maschere, dovrebbe contenere attivi antiossidanti...
  • Polvere di Rosa: la mia è quella della Hesh, ottenuta dai petali di rosa. Non profuma moltissimo a mio avviso, contiene vitamine soprattutto la C.
    (La polvere di Rosa Damascena de Le Erbe di Janas è molto più "figa": ha un bel color fucsia xD) 
  • Lo yogurt ammorbidisce la pelle ed è un jolly nelle maschere viso ;)
  • L'acqua di rose: ho usato quella di Rosa Damascena di AZ che è buonissima e ha una nota dolce che mi fa impazzire. E' un idrolato per lo più lenitivo.
Ecco il video su come si realizza questa maschera in poche mosse :) 
(Sì, è un video inutile eheh ma l'avevo creato per metterlo su Instagram - se ci siete, seguitemi @patrizissima - e poi ho pensato di condividerlo anche qui ;) )


Questa maschera lascia la pelle molto morbida, luminosa e distesa, poi la crema viso a me sembra quasi superflua :) 

Vi segnalo una ricetta simile a base di fruttosio: la Maschera viso "Ultimo Minuto"

Al prossimo pasticcio!

Patrizia 

7 commenti :

  1. Ciao Patty, se tolgo lo yogurt posso conservarla? Phenonip va bene o serve il cosgard? Mi piacerebbe farne anche una con polvere di cioccolato e poterla conservare..aspetto lumi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      non è tanto questione di conservazione quanto di ossidazione e lì non c'è molto da fare... se non preparare tutto al momento.
      Puoi preparare le polveri senza acqua con le dosi che ti piacciono e ti basta aggiungerla al bisogno.

      Elimina
    2. ciao patty grazie, questa storia non mi entra in testa! vediamo: se faccio una maschera con argille+acqua+estratti glicolici la posso conservare ( tipo la glam glow insomma) se invece aggiungo cacao o rosa in polvere no. giusto?

      Elimina
    3. Direi che hai capito.
      gli estratti di frutta di AZ dopo qualche tempo si ossidano, la polvere id cacao temo non duri molto, quando si tratta di alimenti, il conservante ha vita dura...
      Con i 2 kg id polvere potresti fare dei regalini: dei vasetti di polveri tipo Bormioli per farsi la maschera fai da te al cacao :D

      Elimina
  2. è che ho 2 kg di cacao in polvere regalato e non me li volevo mangiare tutti!

    RispondiElimina
  3. mi sembra un'idea veramente carina, potrei fare dei preparati in polvere in cui devono solo aggiungere acqua...grazie mille, e soprattutto per avermi fatto venire anche la fissa delle maschere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha ti ho contagiata :D
      Sai che credo che questa idea dei preparati in polvere la utilizzerò anch'io, ho giusto dei vasetti tanto carini inutilizzati... casomai pubblicherò qualcosa :)

      Elimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)