30 aprile 2017

Scrub corpo allo zucchero "Unicorn body scrub" (self emulsifiyng scrub)

Eccomi qua!
Su Instagram faccio un po' l'esibizionista e mi piace mostrarvi i miei spignatti appena preparati, soprattutto se sono particolarmente soddisfatta.
Di recente ho postato la foto di uno scrub allo zucchero che a contatto con la pelle bagnata diventa un leggero latte idratante, le blogger americane lo chiamano self emulsifying scrub (= scrub auto emulsionante).
Diciamo che esteticamente questo spignatto poteva venir fuori molto meglio ma al momento non credo di avere il tempo per rifarlo per fare bella figura xD e poi ho già dei vasetti dello scrub variegato allo zucchero che mi dureranno mesi (sto facendo super scorta di qualsiasi cosmetico LOL). 

Tutto nasce dal fatto che mi era venuta l'idea di preparare uno scrub colorato e divertente... ormai gli unicorni stanno dappertutto e perché non nel mio scrub? 
E così ci ho provato, sono sicura che voi saprete fare di meglio però :)



Come vi ho anticipato, la ricetta di base non è mia ma l'ho presa da un blog americano e rielaborata a mio piacimento.

Unicorn body scrub

Burro di karité 20 gr
Acido stearico 10 gr
Emulsionante 20 gr
Olio vegetale a scelta 43

A freddo:
Phenonip 0,45 (conservante - facoltativo)
Fragranza qb

Miche (per colorare)
Zucchero qb

Preparazione

La preparazione è quella di un burro montato (cliccando sul link, troverete le foto su come procedere passo passo).
Si pesano gli ingredienti in un unico contenitore e si mettono a scaldare a bagnomaria, una volta che tutto è ben sciolto si lascia raffreddare, appena il composto è tiepido potete metterlo in frigo per una decina di minuti.
Tirate fuori il contenitore e frullate con lo sbattitore o la frustra elettrica per montarlo fino a ottenere la consistenza desiderata, se resta ancora troppo liquido rimettete tutto in frigo per altri 5-10 minuti e ripetete l'operazione.
Una volta che il burro è ben montato, potete aggiungere il conservante e la fragranza ma anche lo zucchero (io l'ho aggiunto successivamente ma non cambia nulla).
A questo punto dividete il composto in 3 o più parti che colorerete con i colori che vi ispirano di più lo spirito dell'unicorno :P utilizzando delle miche.


E' arrivato il momento di invasettare lo scrub: io ho riempito il vasetto a cucchiaiate e poi ho dato una mescolata leggera per ottenere una specie di swirl ma nella mia testa sarebbe dovuto venire molto meglio.


Sostituzioni


  • Vi state chiedendo quale emulsionante utilizzare?
    Io ho utilizzato l'Olive Douceur di Aroma Zone per smaltirlo e funziona mentre su Facebook, Rougesucre mi diceva di aver usato il Glyceryl Stearate SE.
    Non ho ben chiaro cosa usino lo blogger americane perché per loro ogni emulsionante è Emulsifying wax LOL (probabilmente il Polawax alias la cera n. 1 di AZ ma vado a intuito!). Credo proprio che diversi emulsionanti possano prestarsi per ottenere questo scrub "magico".

  • L'acido stearico è omissibile, vi consiglio di aumentare il burro di karité e per quanto riguarda l'olio, non crederete di utilizzarne uno pregiato, vero? ;)

  • Anche il conservante è omissibile, lo si utilizza per precauzione nel caso ci possa finire dell'acqua nel prodotto. 
Per il resto, non vi resta che dare spazio alla vostra fantasia! 
E se gli unicorni vi hanno stancato, ci sono sempre le fate, gli gnomi, gli elfi... :P

Inutile dire infine che spero che questo spignatto vi sia piaciuto, fatemelo sapere con un commento, su! 

Baci e a presto,

(Quasi mamma) Patrizia 


2 commenti :

  1. Ciao Patty, vorrei fare questo scrub meraviglioso sando l'olivem 1000. Secondo te andrebbe bene?
    Mille grazie per la risposta,
    Francesca

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)