15 dicembre 2014

Correttore minerale verde fai da te


Buongiorno!

Torno a parlarvi di make up fai da te e questa volta vi mostro come ho realizzato un corretto minerale verde che utilizzo per coprire i rossori della rosacea.




Correttore verde minerale

Titanio diossido 35
Mica sericite 58
Magnesio stearato 5
Ossido verde 2


Procedimento

Prima di iniziare a spignattare, bisogna indossare una mascherina per evitare di respirare le polveri, preferibilmente dei guanti per evitare di colorarsi le mani e munirsi di un macinacaffé o di un mortaio.
A parte i preparativi, questo spignatto è ovviamente molto veloce da preparare.
Pesate tutti gli ingredienti con cura evitando di far volare le polveri qui e lì ;), le versate nel macinacaffé, date una frullata veloce e lasciate che si depositino sul fondo per almeno 5 minuti (altrimenti aprite il coperchio e vedrete una nuvola di fumo poco simpatica da respirare e da ripulire dal ripiano).
A questo punto, il correttore è pronto e potete travasarlo in un barattolino adatto.

Sulla formula
Come vi ho detto, io uso il correttore verde per coprire la rosacea/couperose che prende ampie zone del viso (naso e guance soprattutto) quindi ho formulato un correttore che fosse sufficientemente coprente (sono rossa ma non come un pomodoro!) e che si distribuisse agevolmente sul viso perché di solito lo applico con un minikabuki. A questo scopo, ho pensato una formula piuttosto leggera con molta mica e meno titanio diossido. 
Se invece lo preferite ben coprente, aumentate il titanio diossido tenendo conto che il correttore si distribuirà meno bene sul viso, in questo caso lo trovo più adatto per coprire brufoli e foruncoli o macchioline rosse.
In ogni caso, secondo me, la massima coprenza si ottiene con i correttori cremosi o in stick, quelli in polvere mi sembrano meno adatti.
Comunque su di me questa formula va più che bene, riesco poi a passare il fondotinta e applicare il blush che se non facessi sparire i rossori, non potrei utilizzare ;)


Anche per oggi è tutto, spero che questa mia formuletta vi sarà utile e se avete domande/pareri/correzioni, lasciate un commento :D

Buon spignatto,

Patrizia

9 commenti :

  1. Ciao Patty, ma la mica quale hai usato?

    RispondiElimina
  2. Grazie Patty! Hai esaudito il mio desiderio *_*
    Buone feste e...sei fantastica!

    Anna

    RispondiElimina
  3. il tuo blog è davvero interessante e il correttore verde è davvero il top per coprire i rossori ... complimenti!
    anche io ho un blog più o meno simile www.belladinatura.it se ti va passa a dare un'occhiata e fammi sapere.

    RispondiElimina
  4. Ciao Patty volevo chiederti un cosina! Che differenza c'è tra il talco cosmetico e il magnesio stearato? Cioe ho vvisto che molte persone usano il talco al posto del magnesio per esempio anche nel fondo minerale.. Cosa mi consigli? Devo fare un ordine e non so quale prendere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :)
      Non sei la prima che me lo chiede in effetti...
      Per conto mio non sono proprio intercambiabili al 100%...
      Il magnesio stearato si usa perché ha una alta adesività e fa si che il fondotinta (o la cipria o l'ombretto, ecc) si "attacchi" meglio alla pelle e duri più a lungo. Inoltre ne migliora la stendibilità e in caso di cosmetici compatti, fa si che questo si compatti più facilmente. Non si usa a grandi percentuali, di solito il 5% (anche se nel mio fondo sono arrivata al 15%)
      Il talco è solitamente una polvere di base attorno alla quale formulo il mio cosmetico. Non è coprente, è mediamente adesivo sulla pelle e conferisce un tocco setoso. Si usa in maggiore quantità.

      Elimina
  5. Se uso la clorofilla in polvere al posto dell'ossido?

    RispondiElimina
  6. Se uso la clorofilla in polvere al posto dell'ossido?

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, significa molto per il blog :)